Dieta facile e veloce: le diete più semplici del mondo da seguire per tutti

5

Quali sono le migliori diete facili e veloci da poter seguire? Ecco una serie di diete tra cui scegliere per tornare in forma in poco tempo e in maniera definitiva.

Dieta facile e veloce: le diete più semplici del mondo da seguire per tutti
Dieta facile e veloce: le diete più semplici del mondo da seguire per tutti

Il guardaroba cambia con gli anni e le stagioni ma perdere peso e/o mantenere la linea sono degli obiettivi che non passano mai di moda.

Quante volte avete pronunciato la temuta parola “dieta” nel corso della vostra vita? Sebbene comporti di certo dei sacrifici, la dieta può essere vissuta come un evento non necessariamente traumatico, come un atto non estremo.

Dieta facile e veloce: le diete più semplici da seguire per tutti

Basta scegliere la dieta più giusta per i propri obiettivi, la propria corporatura, il tempo che si ha a disposizione e più in generale il proprio stile di vita. In questo senso, questo articolo potrà fornirvi una panoramica di alcune delle diete più gettonate nel mondo, che non comportano uno sforzo eccessivo per la propria messa in atto, purché si riesca a non “barare”: del resto, lo si fa per il proprio bene!

La dieta, intesa come regime alimentare da abbinare ad uno stile di vita sano e ancor meglio all’attività fisica, è qualcosa di soggettivo: è bene prendere spunti e suggerimenti come tali, senza esimersi dal chiedere consiglio al proprio medico-nutrizionista, soprattutto se in presenza di eventuali patologie pregresse o di alcune forme di intolleranza o simili. Insomma si può sperimentare a tavola, ma non troppo!

Dieta mediterranea

La dieta mediterranea è un classico per noi italiani, ovviamente. Può essere associata ad una dieta simile, quella normoproteica. Effettivamente entrambe mirano ad un benessere generale della persona, più che ad una massiccia perdita di peso. Inoltre privilegiano il consumo di pesce e di verdure rigorosamente stagionale. Niente paura: i carboidrati non sono banditi, ma attenzione alle dosi.

Le percentuali che si spartiscono la tavola sono precise: 17% di proteine, 26% di grassi e 57% di carboidrati. Fondamentali gli spuntini, per non perdere la testa di fronte ad un piatto troppo abbondante di pasta: portate sempre con voi frutta secca e cereali.

Dieta del riso

La dieta del riso è una delle più rapide in circolazione. C’è il rischio di riprendere altrettanto velocemente il peso perso? No, se riuscirete a non lasciarvi completamente andare subito dopo. Dal canto suo il riso ha pregi assai noti: sazia parecchio, depura dalle scorie, aiuta a combattere la ritenzione idrica. Riso ma non solo: ok anche la carne bianca, il pesce e le verdure.

La dieta del riso ci fornisce l’assist per parlare di un’altra dieta facile ma soprattutto adatta per una categoria particolare di soggetti: celiaci ed intolleranti al glutine.

Dieta senza glutine

La dieta senza glutine infatti elimina i carboidrati (e buona parte degli zuccheri raffinati). Niente pane e pasta, sostituiti da farina di riso, quinoa, miglio.

Si tratta di uno dei regimi alimentari più funzionali per eliminare i gonfiori e sfoggiare una pancia piatta, ma più risultare spietato da portare avanti se siete dei fanatici di pane e derivati. Tuttavia tenete presente che i sostituti ci sono: basta aver voglia di sperimentare, potreste scoprire nuovi gusti e rimanerne stregati!

Dieta del limone

La dieta del limone è perfetta per chi sente il particolare bisogno di depurare il proprio corpo, magari dopo un periodo di particolare stress collegato ad un regime alimentare disordinato.

Il limone funziona da regolatore per il vostro corpo ed è ovviamente il protagonista assoluto di questa dieta dal carattere principalmente “detox“.

Oltre che ovviamente utilizzarlo come condimento per le vostre pietanze (meglio se carne-pesce alla griglia con verdure), dovrete berlo al mattino, seppur diluito quanto basta per rendere sopportabile quel gusto asprigno.

Tutte le mattine, mezz’ora prima delle colazione: pensate di riuscirci? Per gli spuntini torna sempre utile la frutta secca, con una preferenze per le mandorle.

Dieta del supermetabolismo

La dieta del supermetabolismo, come suggerisce il nome, punta ad una sorta di accelerate complessiva delle vostre capacità digerenti, attraverso un regime alimentare mirato ad assumere “cibi brucia grassi”.

Questa dieta è veloce anche nella sua esecuzione, tendenzialmente. Dura poco e punta ed essere efficace sulla breve distanza, a patto però di una volontà ferrea. Lo schema da applicare infatti è rigido: nei primi due giorni solo cereali e verdure.

I grassi possono essere re-introdotti solo negli ultimi 3 giorni, con una preferenze per il salmone.

Dieta a zona

La dieta a zona è al contrario una delle più semplici: si limitano le calorie ma senza rinunciare a gusto e senza mai arrivare al digiuno.

Sono preferibili carni bianche, pesce e verdure ma non mancano uova, carne di maiale (più magra possibile) e addirittura formaggi. Certo, qualche sacrificio è indispensabile: niente pasta, carne rossa e dolci. Meglio evitare anche il riso.

Determinanti sono le tempistiche: è bene che tra un pasto è l’altro non passino mai più di 5 ore.

Tanti spuntini ma moderati, dunque. Una diete che punta su una sana forma di autocontrollo nell’arco della giornata.

Dieta del gruppo sanguigno

In ultimo, ma non meno importante ed efficace delle altre, la dieta del gruppo sanguigno.

Come suggerisce il nome si basa sulla tipologia di sangue di ognuno, partendo dal presupposto che quest’ultima determini alcuni parametri e alcune caratteristiche specifici, con una loro influenza sul metabolismo.

Si tratta di una dieta di media difficoltà con il pregio di non risultare quasi mai “passeggera”, effimere, bensì di puntare ad una incidenza sulla media-lunga distanza.

Breve ripasso: i gruppi sanguigni sono 4, ovvero A, B, AB e 0.

Esempio di dieta del sanguigno:

  • Gruppo A, praticamente una dieta vegetariana. Se si desidera mangiare la carne, deve essere preferibilmente arrostita;
  • Gruppo B, carne, verdure e latticini;
  • Gruppo AB, pesce, tofu, latticini, alcuni legumi e cereali;
  • Gruppo 0, carne, pesce, verdura e frutta.

Il vostro medico-nutrizionista vi fornirà tutte le indicazioni per assecondare il metabolismo sulla base del vostro gruppo di appartenenza.

In conclusione la dieta facile e veloce funziona?

Le diete che vi abbiamo elencato possono considerarsi facili e veloci, certamente alla portata di tutti: ovviamente si tratta di una panoramica, da approfondire a livello personale in base alle proprie caratteristiche ed esigenze.

Ricordate che una volta trovata la dieta più adatta a voi e raggiunti gli obiettivi prefissati occorre tener conto del mantenimento! Per non riprendere relativamente in fretta i chili persi e quindi vanificare gli sforzi compiuti è consigliato di abbinare alla dieta una proporzionata attività sportiva costante e uno stile di vita sano.

Vedi anche la nostra pagina relativamente alla dieta Sirt.

Ovviamente bisogna sempre parlare con il proprio medico di fiducia o un dietologo professionista per poter iniziare una dieta e non avere problemi di carenze a livello di di vitamine, sali minerali e nutrienti in generale.

Articolo PrecedenteQuale e quanta acqua bere per i calcoli ai reni e la renella?
Manila
Curiosa per natura, mi interessa ogni settore e ogni argomento. Quello della salute e del benessere è un tema che mi appassiona molto sia per vivere bene, che per dare informazioni che reperisco solo da fonti attendibili ed istituzionali (nazionali ed estere). Voglio precisare che qualunque informazione ha scopo puramente informativo, e che solo medici e professionisti del settore possono fare diagnosi e prescrizioni.