Verdure che non gonfiano la pancia

Si stima che, circa il 50% delle persone, soffra, o abbia sofferto almeno una volta nella vita, di gonfiore addominale o “pancia gonfia”. Questa condizione si manifesta con una sensazione di gonfiore e di dolore all’addome, ma anche con emissione di gas ed eruttazioni, pur mangiando vegetali, quindi bisogna cercare verdure che non gonfiano la pancia.

Verdure che non gonfiano la pancia

Un’alimentazione non corretta, determinate intolleranze alimentari, la celiachia, la sindrome premestruale, la sindrome del intestino irritabile o la menopausa (nelle donne), possono causare questi fastidiosi sintomi. Oppure, questo disturbo può verificarsi anche se si è inghiottita troppa aria, oppure se si è in condizioni di stress o di ansia, se si masticano molte gomme o se si bevono troppe bevande gasate.

Per ridurre i sintomi del gonfiore addominale bisogna innanzitutto intervenire sul regime alimentare. Un’alimentazione sana e attenta aiuta infatti a prevenire l’insorgenza di questi sintomi. Bisogna anche stare attenti alla masticazione dei cibi, che deve essere lenta e controllata.

Quando si parla di alimentazione, quindi, non si possono non menzionare le verdure. Alcune verdure, infatti, favoriscono il corretto transito gastrointestinale, aiutando l’eliminazione dei gas e sgonfiando la pancia. Altre, invece, sono delle verdure a bassa fermentazione, quindi non causano la produzione di gas a livello intestinale o dello stomaco.

Verdure che non gonfiano la pancia e aiutano a sgonfiare

Scopriamo allora quali sono le verdure che sgonfiano la pancia!

Finocchio

La verdura più conosciuta e più utilizzata per ridurre il gonfiore addominale è sicuramente il finocchio. Esso ha attività benefica sulla motilità gastrointestinale e ha anche un’azione antifermentativa. Favorisce l’espulsione dei gas, riduce la fermentazione ed è ricco di antiossidanti.

Vantaggi: sgonfia la pancia, aiuta la fisiologica motilità gastrointestinale, permette di espellere i gas, può essere assunto attraverso delle tisane, ha azione detox.

Sedano

Il sedano contiene degli oli essenziali che gli conferiscono delle proprietĂ  diuretiche e depurative. Ci permette quindi di eliminare i liquidi in eccesso e le tossine e migliora il metabolismo. Di conseguenza, non solo aiuta a ridurre i gonfiori, ma aiuta anche a perdere peso.

Vantaggi: azione detox, sgonfia la pancia, favorisce il drenaggio dei liquidi, velocizza il metabolismo, ricco di vitamine e di Sali minerali.

Asparagi

Anche se per molti gli asparagi sono da evitare perché favoriscono il meteorismo, un giusto quantitativo di queste verdure, in realtà, favorisce la diuresi. Quindi sono ottimi per sgonfiare la pancia ed eliminare i liquidi.

Vantaggi: favoriscono la diuresi, azione detossificante, favoriscono l’eliminazione dei liquidi, sgonfiano la pancia, ci fanno sentire più leggeri.

Zucchina

Le zucchine sono delle ottime verdure per chi soffre di gonfiore addominale, dato che aiutano a prevenirlo. Rientrano infatti tra le verdure che non fermentano e, di conseguenza, non causano gas e pancia gonfia.

Vantaggi: non fermentano, non provocano formazione di gas, non gonfiano la pancia, prevengono il gonfiore addominale, si possono assumere anche sotto forma di passato di verdure.

Carota

Le carote hanno gli stessi effetti e gli stessi benefici delle zucchine. Sono infatti delle verdure che non fermentano e proteggono il nostro apparato gastrointestinale dalla fastidiosa e dolorosa formazione di gas. Possono essere mangiate crudo o cotte o sotto forma di passato di verdure.

Vantaggi: azione antifermentativa, prevengono la formazione di gas, non gonfiano l’addome, sono ricche di vitamina A, sono molto versatili in cucina.

Carciofo

Le foglie di carciofo hanno un’azione drenante e aiutano a purificare il nostro organismo. Hanno infatti azione sul fegato, favorendo la produzione di bile e aumentando la diuresi. Possono essere assunte cotte, oppure sotto forma di tisana o di infuso.

Vantaggi: azione detox, purifica l’organismo, purifica il fegato, stimola la diuresi, sgonfia la pancia.

Ravanello

I ravanelli hanno un’azione simile a quella degli asparagi e dei carciofi. Essi, infatti, favoriscono l’eliminazione delle scorie, hanno un’azione antifermentativa sull’intestino e aiutano ad eliminare i liquidi in eccesso.

Vantaggi: azione detox, azione antifermentativa, favoriscono il drenaggio dei liquidi, aiutano a perdere peso, sono ricchi di vitamine del gruppo B.

Zucca

La zucca è ricca di acqua e questo le consente di avere un’azione benefica sul gonfiore e sulla ritenzione idrica. Inoltre, agisce anche sul fegato e sull’intestino detossificandoli.

Vantaggi: azione detox, favorisce l’eliminazione dei liquidi in eccesso, favorisce l’eliminazione delle tossine, aiuta a perdere peso, ha azione benefica sia sul fegato che sull’intestino.

Menta

Un valido alleato contro il gonfiore addominale sono anche le foglioline di menta. Esse hanno all’incirca gli stessi effetti del finocchio, cioè: favoriscono l’espulsione dei gas, hanno azione antifermentativa e sono ricche di antiossidanti. Possono essere usate per guarnire i nostri piatti, oppure messe nel tè o in un infuso specifico.

Vantaggi: azione antifermentativa, azione detox, hanno effetto sul sistema gastrointestinale, favoriscono l’espulsione dei gas e sono molto versatili da usare.

Tè verde

Per completare l’azione delle verdure sopra indicate, possiamo abbinarle all’azione di una bevanda a base di tè verde. Il tè verde, infatti, ha un effetto detox, aiuta a drenare i liquidi, accelera il metabolismo e quindi favorisce l’eliminazione del grasso in eccesso.

Vantaggi: azione detossificante, favorisce la diuresi, favorisce il drenaggio dei liquidi, sgonfia la pancia, aiuta a perdere peso.

Se cerchi informazioni specifiche sulla pancia piatta, leggi anche l’articolo sugli esercizi per la pancia piatta e quello sugli esercizi per dimagrire la pancia.

Leave a Reply