Esercizi doppio mento

Sono tantissime le persone che, ogni giorno, cercano informazioni sugli esercizi doppio mento. Il motivo è presto spiegato: al centro dell’attenzione c’è un inestetismo tanto diffuso quanto odiato. Soprattutto oggi, nell’era dei social e dei selfie, dirgli addio è considerato un obiettivo molto importante.

Esercizi doppio mento

Esistono soluzioni chirurgiche utili al problema sopra citato. Sono efficaci, ma hanno il contro di essere costose e, in alcuni casi, dolorose. Ecco perché sempre più persone, come già detto, si orientano verso gli esercizi. Se ti stai chiedendo quali siano i migliori, nelle prossime righe di questo articolo ne abbiamo selezionati alcuni.

Doppio mento: di cosa si tratta?

Prima di capire come eliminare il doppio mento, vediamo un attimo di cosa si parla quando lo si nomina. Dicesi doppio mento – o pappagorgia – il grasso sottocutaneo presente nella zona sottomentoniera.

Situazione molto comune nelle persone in sovrappeso, può riguardare anche chi è perfettamente in forma. In questo caso, però, bisogna spesso chiamare in causa il naturale cedimento dei tessuti provocato dall’avanzare dell’età.

Attenzione, però: esistono anche tantissime persone normopeso che, per motivi genetici, hanno a che fare con un eccessivo accumulo di grasso nella parte alta del collo.

Chiarito questo aspetto, vediamo ora i migliori esercizi per dire addio al doppio mento in maniera rapida ed efficace.

Come eliminare il doppio mento senza chirurgia ma con la ginnastica facciale

Gli esercizi per il doppio mento funzionano? Assolutamente sì! Se si mette in primo piano la costanza, è possibile ottenere risultati a dir poco soddisfacenti. A questo punto, bando alle chiacchiere: entriamo nel vivo dei consigli pratici per dire addio al sopra citato inestetismo.

Esercizio 1

Questo esercizio di face yoga per eliminare il doppio mento è semplicissimo. Bisogna partire rilassando il più possibile le spalle, inspirando con il naso ed espirando con la bocca. Quando ci si sente pronti, si ruota la testa di circa 45° e si muovono le labbra mimando un bacio. Per quanto riguarda quest’ultimo step, ricordiamo l’importanza di portare le labbra il più possibile verso l’alto.

Esercizio per il doppio mento perfetto da fare la mattina – p.e. prima di mettersi al computer per affrontare la giornata di smartworking – dovrebbe essere eseguito tenendo conto di due ripetizioni per ogni lato.

Esercizio 2

Come puoi vedere nei primi due minuti di questo video, esiste un altro esercizio a dir poco facile per eliminare il doppio mento (ovviamente i risultati si ottengono con la costanza). In cosa consiste di preciso? Nel muovere la mascella inferiore avanti e indietro. Semplice, vero? In questo frangente, l’ideale prevede il fatto di eseguire dieci ripetizioni. Si può scegliere qualsiasi momento della giornata per questo esercizio, dal mattino quando ci si prepara per andare a lavorare fino alla sera prima di andare a letto.

Esercizio 3

Proseguiamo il nostro elenco di esercizi doppio mento e di consigli per eliminare l’inestetismo con la ginnastica facciale con un’altra dritta accessibile a tutti. In questo caso, bisogna mettersi davanti allo specchio e mettere le labbra a O, mantendo la posizione per 5 secondi.

Una volta trascorso questo lasso di tempo, si assume un’espressione simile a quella di un sorriso e si pronuncia la lettera “i”. Anche in questo caso, bisogna stare fermi per 5 secondi. Lo schema appena descritto andrebbe ripetuto per quattro volte.

Esercizio 4

Parliamo ora di un esercizio doppio mento da eseguire da seduti. Si parte con la schia dritta e si poggia sulla fronte il palmo della mano dominante. Lo step successivo prevede il fatto di iniziare a premere con la sopra citata mano. A questa spinta, bisogna opporsi con la fronte, mantenendo la testa dritta ed evitando di inclinare il mento, si esercitano cinque pressioni della durata di 2/3 secondi ciascuna.

Esercizio 5

L’esercizio doppio mento che stiamo per presentare è perfetto nelle pause dalle ore di smartworking, ma anche mentre si guarda la tv. Cosa prevede di preciso? Ricordiamo innanzitutto che si parte tenendo la testa sollevata e cercando il più possibile di tendere i muscoli del collo. Una volta raggiunta questa posizione, si apre leggermente la bocca. A questo punto, si poggia una mano leggermente al di sotto della zona coinvolta dell’accumulo di grasso e si esercita una leggera pressione.

Con la stessa mano, si scende lungo il collo come se si stesse stirando la pelle. Si va avanti a praticare questo massaggio per circa 5 minuti.

Esercizio 6

Concludiamo il nostro piccolo viaggio dedicato agli esercizi doppio mento con uno che, a differenza di quelli elencati nelle righe precedenti, richiede il ricorso a un accessorio. Si tratta nello specifico di una pallina da tennis. Si parte poggiandola sul collo e posizionandola sotto il mento. Mantenendo la sopra citata posizione, la si spinge esercitando più forza possibile. Dopo dieci secondi, si rilassa la muscolatura e si scioglie la posizione. L’esercizio, che come vedi è semplicissimo, va ripetuto per dieci volte.

Concludiamo rammentando che, oltre alla costanza, per fare in modo che gli esercizi appena elencati diano i loro frutti è fondamentale mettere in primo piano anche l’attenzione all’alimentazione.

Leave a Reply