Migliore tinta capelli naturale

Tutte le donne sognano di sfoggiare una chioma dal colore vivo e dall’aspetto sano. Tra le soluzioni da considerare rientra le tinte per capelli naturali come Garnier Olia. Se ti interessa in particolare scoprire qual è la migliore tinta capelli naturale, non devi fare altro che proseguire nella lettura di questo articolo.

Migliore tinta capelli naturale

Miglior Tinta capelli naturale 2022

Quali sono le migliori tinte naturali per capelli? Ecco alcuni dei prodotti più apprezzati secondo recensioni e opinioni 2022 di chi le ha già provate.

Bionike Shine of Fast

Bionike Shine of Fast è caratterizzata da 5 nuance, questa tinta per capelli naturale permette di ottenere risultati soddisfacenti dopo solo 20 minuti di posa.

Con una durata di circa 3 settimane, questa tinta contiene un tubo di crema colorante monodose.

Schwarzkopf 100% vegetal

La Schwarzkopf 100% vegetal è una straordinaria tinta per capelli naturale è caratterizzata da una formulazione a base di erbe.

Ricca di antiossidanti e acidi grassi, ha anche la capacità di nutrire a fondo i capelli e di proteggerli dalle impurità.

Garnier Herbalia Color

Anche la  Garnier Herbalia Color è una Colorazione 100% vegetale, vegana per la precisione, permette di scegliere tra 10 diverse nuance.

Tra gli ingredienti è possibile chiamare in causa gli oli essenziali a base di patchouli, menta piperita e bergamotto. Molto piacevole è la profumazione.

Phyto Phytocolor

La tinta naturale per capelli Phyto Phytocolor è caratterizzata dalla presenza di nutrienti attivi come l’olio di jojoba e di monoi.

Da non dimenticare sono altresì gli estratti di corteccia di giuggiolo, grazie ai quali è possibile apprezzare una colorazione particolarmente luminosa.

Garnier Olia

Garnier Olia è una colorazione permanente senza ammoniaca, si contraddistingue per una piacevole profumazione floreale.

La gamma di colori va dal biondo chiaro al nero.

Tinture per capelli senza sostanze chimiche e senza ammoniaca: ecco cosa sapere

Le tinture per capelli senza sostanze chimiche sono un prodotto di bellezza che, in pochi anni, ha guadagnato una forte popolarità. Il loro successo è da ricondurre al trend, preponderante da diverso tempo, che vede in primo piano la ricerca di soluzioni beauty il più possibile sostenibili sia per la persona, sia per l’ambiente.

Nella maggior parte dei casi, quando si parla delle tinture naturali per capelli bianchi si inquadrano i prodotti senza ammoniaca come Garnier Olia. Quali sono i vantaggi di queste soluzioni? Scopriamoli assieme nel prossimo paragrafo!

Tinte naturali per capelli: i vantaggi da conoscere

Prima di capire qual è la migliore tinta capelli naturale, è il caso di soffermarsi, a livello generale, sui vantaggi di queste colorazioni per la chioma. Ecco i principali:

  • Riflessi particolarmente luminosi. Secondo diversi punti di vista, sono decisamente più evidenti rispetto a quelli che si possono apprezzare con quelle chimiche;
  • Effetto molto meno aggressivo rispetto a quello delle tinte con ammoniaca. Attenzione, però: questo non significa che non causino allergie. Non bisogna pensare che il problema non sussista perché sono naturali. La cosa giusta da fare è quindi testarle su una piccola porzione di pelle prima di utilizzarle o, ancora meglio, chiedere consiglio al proprio medico di fiducia;
  • Colore intenso: alla luce di ciò, è consigliabile prepararsi in tempo coprendo bene i vestiti che si hanno addosso o scegliere di indossare qualcosa che non si ha problemi a sporcare.

Come funzionano?

Il funzionamento delle tinte naturali per capelli è a dir poco semplice.

L’optimum prevede il fatto di procedere all’applicazione tono su tono, aspettandosi, in linea di massima, una durata inferiore rispetto alle colorazioni chimiche. Gli step specifici da considerare sono i seguenti:

  • Lavaggio iniziale del capello attraverso uno shampoo delicato;
  • Protezione della mani con i guanti e dei vestiti con un camice;
  • Separazione dei capelli in diverse ciocche;
  • Applicazione del prodotto partendo dalle radici.

Una volta che la tinta è stata applicata, la cosa migliore da fare è mettersi in testa una cuffia così da lasciare in posa il prodotto. I tempi? Sono relativi e dipendono, per esempio, dall’intensità della colorazione che si ha intenzione di ottenere. In generale, bisogna mettersi nell’ottica di una posa non inferiore ai 30 minuti.

Si possono utilizzare in gravidanza?

La risposta è affermativa: le tinte per capelli naturali si possono utilizzare senza problemi in gravidanza. Essendo a base di erbe, l’unico contro da considerare è quello della sopra citata allergia, problematica con la quale si ha a che fare anche fuori dalla gestazione.

Un consiglio da non trascurare riguarda il fatto di rivolgersi a esperti nei casi in cui si è particolarmente soggetti a soffrire di dermatiti o altri sfoghi cutanei. Non bisogna infatti dimenticare che, durante la gravidanza, il sistema immunitario cambia per favorire l’impianto e la crescita dell’embrione.

Alla luce di ciò, si può concludere che non ci sia alcun problema nell’utilizzo delle tinte per capelli naturali in gravidanza. Ci vuole solo quella piccola dose in più di prudenza, il che significa, per esempio, mostrare l’elenco degli ingredienti al proprio ginecologo di fiducia, così da avere la certezza di prendersi cura al meglio della propria chioma durante il periodo delicato e bellissimo della gestazione.

Leave a Reply