Smagliature seno

7

Le Smagliature seno sono un problema per molte donne, ma ecco come poterle trattare, eliminare e prevenire in maniera naturale con i giusti prodotti.

Smagliature seno

Le smagliature al seno sono uno degli inestetismi più diffusi fra la popolazione femminile.

Possono dipendere da svariate cause, ma fortunatamente esistono numerosi rimedi, naturali e non, per ridurle o eliminarle del tutto. Ecco cosa c’è da sapere.

Smagliature: cosa sono

Prima di passare ad analizzare, nello specifico, le smagliature sul seno, facciamo un breve ripasso sulle smagliature in generale.

Sono molto comuni e se ne parla tanto, ma cosa sono, di preciso, le smagliature?

Esse sono causate dalla rottura, nel vero senso del termine, delle fibre elastiche della cute.

In pratica, quando essa, per varie ragioni, è sottoposta ad un “tiraggio” continuo e vigoroso, può non reggere e quindi “rompersi” in alcuni punti.

Visivamente tale situazione dà origine alle tipiche striature o strie, di colore rosso/violaceo all’inizio, bianche perlacee e lievemente infossate quando si sono formate ormai da diverso tempo.

Non si tratta evidentemente di un problema di salute, ma le smagliature sono talmente antiestetiche da poter causare un disagio psicologico notevole nelle donne, che si vedono minate nella loro bellezza e femminilità.

Smagliature seno: perché si formano?

Il seno è una delle zone del corpo femminile a maggior rischio di formazione di smagliature insieme a ventre, fianchi, cosce, glutei ed interno braccia.

Il motivo è facilmente comprensibile: esistono stati fisiologici che predispongono alla loro origine.

La gravidanza e l’allattamento sono fra i più noti, ma anche la pubertà costituisce un momento di forte rischio in tal senso.

Nell’età dello sviluppo e dell’adolescenza infatti, non sempre la pelle che ricopre il seno e la parte circostante è pronta a sopportare la forte sollecitazione dovuta all’incremento del volume delle mammelle, soprattutto se esso è repentino e se la ghiandola mammaria raggiunge dimensioni notevoli.

Ciò spiega perché molte donne devono far fronte a questo inconveniente già dai 14 anni, con tutto il bagaglio di sofferenza ed imbarazzo che ciò comporta.

Prevenire è meglio che curare

Per quanto riguarda le smagliature, al seno e non solo, il vecchio motto “prevenire è meglio che curare” calza a pennello.

E sì perché se è vero che una pelle elastica, soda, idratata e nutrita è molto meno soggetta a smagliarsi, va da sé che bisogna fare di tutto per averla così.

La parola d’ordine è dunque idratare, ma anche nutrire, elasticizzare, rinforzare l’epidermide, ancor di più nei punti a rischio elevato, affinché essa possa affrontare indenne o quasi le sollecitazioni durante lo sviluppo, la gravidanza e le diete (da evitare assolutamente il cosiddetto effetto yo-yo, cercando di mantenere un peso il più possibile costante e nella norma).

E’ dunque buona abitudine usare creme e/o oli in grado di nutrire la cute a fondo, non solo nei momenti a rischio come quelli sopra menzionati, ma possibilmente ogni giorno, in special modo dopo il bagno e la doccia.

Oggi esistono in commercio ottimi prodotti antismagliature come questi, in grado di prevenire ed eventualmente mimetizzare le smagliature in maniera decisamente più efficace di quanto accadeva solo fino a qualche anno fa.

Rimedi naturali smagliature seno viola/rosse

Le smagliature di colore rosso/violaceo sono quelle appena formate, non ancora consolidate e pertanto anche più facili da contrastare.

Se si agisce il prima possibile, si possono addirittura cancellare.

Ma come intervenire?

Quali sono i rimedi più adatti?

eliminare smagliature in maniera naturale
eliminare smagliature in maniera naturale

In commercio si possono acquistare creme ed oli dal forte potere riparatore (questa all’aloe è ottima), idratante ed elasticizzante che, se adoperati con costanza, possibilmente due volte al giorno per un certo periodo di tempo, assicurano risultati assolutamente soddisfacenti.

Fra gli ingredienti più efficaci troviamo l’olio di mandorle (come questo) e l’olio di rosa mosqueta (come questo), che si possono usare anche puri per effettuare massaggi sulle zone critiche.

Si tratta di nutrienti fondamentali per la pelle, ottimi anche come antirughe, eliminare il fastidioso inestetismo del doppio mento e trattare in maniera efficace brufoli e l’attuale problema della cosiddetta Maskne, ovvero l’acne provocata dalle mascherine.

Trattamenti medici per le smagliature seno bianche

Le smagliature bianche, che poi non sono altro che vere e proprie rotture della pelle ormai vecchie e consolidate, sono certamente le più difficili da affrontare.

Idratare la cute con prodotti ad hoc è indispensabile, ma in tal caso non basta e serve, specialmente nei casi più evidenti, un intervento medico mirato.

Da questo punto di vista i metodi migliori sono due:

  • laser, che serve ad eliminare del tutto o quasi le striature. In pratica esso agisce bruciando lo strato più superficiale dell’epidermide, che poi provvede ad autoripararsi
  • filler, con cui si riempie la pelle danneggiata, che così va a nascondere le strie.

In entrambi i casi, lo facciamo presente, è d’obbligo affidarsi ad un medico competente che esegua l’operazione in uno studio attrezzato e sicuro sotto ogni punto di vista.