Olio essenziale di rosmarino: che cos’è, proprietà, benefici, utilizzi e controindicazioni

26

La natura possiede molte piante benefiche per la salute: Ecco l'olio essenziale di rosmarino; scopriamone benefici, proprietà, ed utilizzi di questo olio.

Olio essenziale di rosmarino: che cos’è, proprietà, benefici, utilizzi e controindicazioni
Olio essenziale di rosmarino: che cos’è, proprietà, benefici, utilizzi e controindicazioni

Sappiamo che la natura possiede tra le sue meraviglie un sacco di piante che, attraverso le estrazioni delle loro essenze, permettono la realizzazione di prodotti che possono essere di grande aiuto nella cura di diverse problematiche di salute.

Nel nostro articolo vogliamo andare a parlare nello specifico di un prodotto dalle proprietà straordinarie, ovvero l’olio essenziale di rosmarino.

Cos’è l’olio essenziale di rosmarino

L’olio essenziale di rosmarino è un prodotto che si ricava dal Rosmarinus Officinalis, una pianta della famiglia delle Labiate, gruppo delle quali fa parte anche la Lavandula angustifolia, che come si può intuire dal nome è quella da cui si ricava l’olio essenziale di lavanda.

Olio essenziale di rosmarino: proprietà e benefici

Andiamo a vedere quali sono le proprietà dell’olio essenziale di rosmarino, e quali sono i benefici che queste portano all’organismo:

Stimolante

Nello specifico lo si definisce come stimolante del sistema nervoso. Per avere questo tipo di effetto in genere lo si deve inalare, con il risultato di portare molta energia a chi lo utilzza. Non solo, grazie all’olio essenziale di rosmarino si può contare su un sostegno alla concentrazione, e anche su un aiuto sostanziale per la memoria.

Il momento dellla giornata in cui si utilizza ne cambia gli effetti, infatti, se lo si assume di mattina questo olio va a svolgere un’azione tonificante a livello generale del corpo.

Cardiotonico

L’essenza che si ricava da questa pianta ha una funzione importante sul cuore, andando ad incidere in maniera importante sul suo regolare funzionamento. Per questa ragione l’olio essenziale di rosmarino viene consigliato nel caso il paziente soffra di astenia, pressione bassa, senso generale di debolezza e stanchezza sia fisica che mentale.

Depurativo

Grazie alle sue proprietà si può contare sulla stimolazione del drenaggio biliare e della digestione. Una delle sue funzioni è quella di andare a rimuovere le scorie dal fegato per andarne a sostenere l’attività disintossicante.

Anticellulite

Per via del fatto che è un prodotto altamente drenante, l’olio essenziale di rosmarino viene utilizzato per combattere problemi come la cellulite o qualsiasi genere di adiposità.

Antinfiammatorio

Diluendolo in olio di mandorle dolci questo prodotto va a limitare e attenuare di molto i dolori alle articolazoni e quelli riguardanti la muscolatura.

Grazie al fatto di andarte a sciogliere l’acido urico, è l’ideale nel trattamento di problematiche come edemi, gonfiori e ritenzione idrica.

Astringente

Grazie al fatto di possedere un effetto tonico, ed essere ance antisettico e purificante, si rivela il massimo a dispsizione nella lotta all’acne e alle macchie scure cutanee.

Utilizzi dell’olio essenziale di rosmarino

Vediamo quali sono i principali metodi di utilizzo ai quali si può fare ricorso per ottenere dei benefici dall’olio essenziale di rosmarino:

Per diffusione ambientale

La diffusione nell’ambiente in cui ci si trova può avvenire grazie a due strumenti diversi, il primo è un bruciatore di oli essenziali, mentre il secondo è il comune umidificatore da termosifone. Nell’ultimo caso basterà aggiungere l’olio essenziale di rosmarino all suo interno insieme alla quantità d’acqua necessaria.

La quantità di essenza dovrà essere così calcolata: 1 gc di olio essenziale per ogni mq.

Tramite frizione

Diluendo 5 – 10 gocce in 100 ml di olio di mandorle dolci si ottiene un composto che permette di andare ad agire in maniera decisa sulla lotta contro la cellulite e le adiposità, soprattutto localizzate nelle cosce e sui glutei.

Bagno tonificante

Un modo rilassante al massimo per godere dei benefici che porta l’olio essenziale di rosmarino, e preprare il tutto risulta anche un’operazione molto semplice.

All’interno di in una vasca d’acqua si vanno a mettere 10-15 gocce d’essenza, e i vantaggi che si ottenogno sono l’annullamento della tensione e la risoluzione a moltissimi problemi di carattere emotivo.

Sotto forma di Shampoo

Versando qualche goccia all’interno di uno shampoo neutro, si ottiene un composto che agisce da rinforzo per il cuoio capelluto, divenendo un ottimo rimedio anti caduta (qui un ottimo prodotto in tal senso).

I capelli idonei ad essere trattati con olio essenziale di rosmarino sono quelli deboli, grassi, fragili e con la presenza forfora.

Leggi anche i nostri articoli su:

Controindicazioni all’utilizzo dell’olio essenziale di rosmarino

Ci sono delle controindicazioni all’utilizzo dell’olio essenziale di rosmarino? Si tratta di un prodotto che come sappiamo non è di per sé irritante, ma per essere utilizzato deve sempre essere diluito.

Una raccomandazione per la salute è che un eventuale trattamento con questo tipo di olio essenziale non può essere fatto per lunghi periodi.

Inoltre, una cosa ulteriore da sapere è che non si deve esagerare con la quantità di olio essenziale di rosmarino che si va ad usare. Infatti, in dosi elevate questo può risultare tossico. Infine, si deve tenere presente che questo olio è assolutamente controindicato nelle donne in gravidanza, nei soggetti che soffrono di epilessia e nei bambini (fonte).

Conclusioni

Per concludere, possiamo sintetizzare quanto visto in precedenza dicendo che l’olio essenziale di rosmarino viaggia su due binari diversi. Uno che vede proprietà e benefici di questa essenza che sono decisamente elevati, e uno che invece riguarda le problematiche alle quali si può andare incontro se lo si utilizza in maniera erronea.

Dunque, è uno di quei prodotti che sarebbe bene gestire insieme ad un esperto, il quale saprà darci tutti i dettagli e le giuste dosi da assumere sulla base delle proprie esigenze.

Articolo PrecedenteOlio essenziale di limone: che cos’è, proprietà, benefici, utilizzi e controindicazioni
Prossimo ArticoloRenella: cause, sintomi, rimedi
niklaos2005@gmail.com'
Nicola
Sono un autore multitasking, ossia che ama scrivere a prescindere dal tema che deve affrontare. Da qualche tempo però, avvicinandomi al tema della salute per alcuni blog, questo argomento mi ha conquistato. Il motivo? Un po' perché di natura sono curioso, e scoprire cose nuove grazie alla medicina che avanza mi affascina molto. La cosa però più preponderante, è il fatto che scrivere sul tema salute mi fa sentire parte di quella catena che aiuta le persone a prendere coscienza del proprio corpo, mostrando quali sono le cose da fare e da conoscere per combattere qualsiasi malattia e problematiche varie.