Olio essenziale di Salvia: che cos’è, proprietà, benefici, utilizzi e controindicazioni

80

L'olio essenziale di salvia, è un prodotto che si ricava in natura e che trova impiego in numerose situazioni. Ecco le proprietà, usi e controindicazioni ...

Olio essenziale di Salvia: che cos’è, proprietà, benefici, utilizzi e controindicazioni
Olio essenziale di Salvia: che cos’è, proprietà, benefici, utilizzi e controindicazioni

L’olio essenziale di salvia, come si evince dal nome, è uno di quei prodotti che si ricava in natura e che trova impiego in numerose situazioni.

Nel nostro articolo entreremo nel dettaglio di questo prodotto scoprendo cos’è, quali sono le proprietà che possiede, i benefici che porta all’organismo, quali sono i suoi principali utilizzi e infine, le eventuali controindicazioni.

Cos’è l’olio essenziale di salvia

L’olio essenziale di salvia è un prodotto che si ricava tramite estrazione dalla Salvia Sclarea, una pianta che appartiene alla famiglia delle Labiatae. Viene molto utilizzato nelle terapie omeopatiche in quanto dotato di proprietà benefiche molto potenti, in quanto svolge diverse azioni, quali quella rilassante, quella depurativa e infine, quella cicatrizzante. 

E’ indicato particolarmente nel trattamento di problemi come asma, dolori mestruali e alopecia (fonte).

Olio essenziale di salvia: proprietà e benefici

Andiamo adesso a osservare da vicino quali sono le proprietà che possiede l’olio essenziale di salvia (come questo prodotto) e quali benefici queste portano all’organismo. Ecco di cosa parliamo:

Proprietà rilassante

Una delle peculiarità dell’olio essenziale di salvia è quella di indurre calma e serenità tramite inalazione.

E’ un prodotto che agisce in maniera decisa su situazioni emotive particolarmente difficili, come ad esempio in presenza di stress, nervosismo, angoscia e così via.

Si tratta di un prodotto che gli omeopati non si riservano di somministrare anche in particolari momenti della vita, come ad esempio quando si affronta la cosiddetta crisi di mezza età o il sopraggiungere della menopausa, in quanto questo olio ha la capacità di portare all’organismo un senso di pace e serenità che aiuta a superare queste fasi della vita.

Qui il prodotto più apprezzato dai consumatori >>

Proprietà equilibrante

Nello specifico si tratta di un ottimo equilibrante per il sistema ormonale femminile. In questo caso la sua assunzione è tramite diluizione in olio di mandorle, per poi essere posto tramite massaggio sul corpo.

Grazie ai potenti effetti che questo ha sul sistema riproduttivo, si va ad influire beneficamente sulle somatizzazioni che derivano dal disequilibrio ormonale.

In omeopatia l’olio essenziale di salvia agisce in maniera decisa su diverse problematiche come la cellulite, la sindrome premestruale, le mestruazioni abbondanti, e molto altro.

Qui l’olio di salvia più apprezzato dai chi l’ha già provato >>

Proprietà espettorante

Grazie alla proprietà espettorante che possiede, l’olio essenziale di salvia viene utilizzato in maniera importante nella cura delle bronchiti croniche, dell’asma, e della tosse dovuta allo stato influenzale.

Proprietà deodorante

Questo olio possiede una delle proprietà più interessanti in assoluto, in quanto va ad agire sulla iperidrosi, termine medico che sta ad indicare la secrezione eccessiva di sudore. Soprattutto quella che interessa le mani, i piedi, e le ascelle.

Nello specifico, l’olio agisce da antibatterico naturale contro i microrganismi che producono i cattivi odori, ecco perché utilizzato nelle risoluzioni delle problematiche legate alla sudorazione.

Proprietà depurativa

Aspetto importante per quella che è la depurazione periodica dell’organismo.

Per avere questo effetto l’olio essenziale di salvia va assunto in questo modo: 2 gocce in un cucchiaino di miele. In questo modo si va a disintossicare fegato e reni.

Qui il miglior olio di salvia >>

Proprietà cicatrizzante

Una caratteristica che rende questo olio molto utile nella cura di problematiche della pelle.

Agisce da antinfiammatorio, antimicrobico e antibiotico naturale, andando di fatto a riparare il tessuto cutaneo danneggiato. Si somministra di solito quando si devono curare problematiche come afte, dermatiti, punture d’insetto, ulcere della pelle e così via.

Qui il miglior olio di salvia al miglior prezzo su Amazon  >>

Utilizzi dell’olio essenziale di salvia

Dopo aver visto le informazioni relative alle proprietà e ai benefici dell’olio essenziale di salvia, andiamo adesso a vedere i principali utilizzi che se ne possono fare per godere dei suoi effetti positivi:

Diffusione ambientale

Una delle opzioni che si hanno a disposizione è quella di diffondere la sua essenza nelle stanze della propria abitazione, e per farlo è sufficiente mettere 1 gc di olio essenziale di salvia per ogni mq della stanza all’interno di un bruciatore dedicato.

In alternativa, è possibile anche utilizzare gli umidificatori dei termosifoni.

Immersione

Ci si deve immergere in una quantità di acqua che vada a coprire tutto il bacino. Si devono aggiungere 8 gocce di olio essenziale di salvia e rimanere immersi per almeno un quarto d’ora.

Si tratta di una terapia molto importante contro problematiche tipo le irritazioni urogenitali, che deve essere fatta almeno due volte al giorno per tutti i giorni necessari a guarire dall’irritazione.

Gargarismi

Tutti sappiamo cosa siano i gargarismi, in questo caso si deve preparare la mistura da utilizzare per farli.

Si prende un bicchiere e si riempie completamente con acqua tiepida, nella quale si vanno ad aggiungere 5 gocce di salvia. Si dovrà procedere con sciacqui prolungati, i quali dovranno essere fatti almeno due volte al giorno.

Si rivela un trattamento molto valido contro afte, problemi gengivali come debolezza e sanguinamento, stomatiti e anche in presenza di laringiti.

Lozione per capelli

L’olio essenziale di salvia è un ottimo prodotto per combattere l’alopecia. Si deve in questo caso preparare una lozione per capelli, e per farlo sarà sufficiente aggiungere un 5- 10 percento di olio in acqua.

Olio essenziale di salvia: ci sono controindicazioni?

Entriamo adesso in una sfera diversa del nostro testo, ovvero andando ad osservare se vi sono degli effetti negativi alla sua assunzione, magari dovuti a interazioni dell’olio essenziale di salvia con medicinali o altri prodotti che non si tollerano, oppure in caso di patologie preesistenti che rischiano di acuirsi.

Contrariamente a quella che possiamo definire come varietà “officinale”, l’olio essenziale di salvia ha il grande pregio di non irritare in alcun modo la pelle o l’organismo in generale, non produce particolare sensibilizzazione e cosa molto importante, non è un prodotto tossico.

C’è da dire però che se assunto in dosi troppo elevate può presentare aspetti meno positivi. Parliamo di possibili manifestazioni come:

  • sonnolenza,
  • paralisi,
  • convulsioni.

Quando non usare olio essenziale di salvia

Ci sono poi alcuni casi in cui l’olio essenziale di salvia è vietato e alcuni in cui lo si potrebbe assumere ma comunque viene sconsigliato dai medici. Vediamo questi aspetti nel dettaglio:

  • L’olio essenziale di salvia è controindicato in gravidanza, durante l’allattamento, e nei bambini.
  • Se ne sconsiglia l’uso quando si assumono medicinali o sostanze a base di ferro, e si consiglia di evitare l’associazione con bevande alcoliche, questo perché una delle caratteristiche di questo elemento naturale è quella di aumentare gli effetti dell’alcol.

Conclusioni

In conclusione, possiamo dire senza dubbio che l’olio essenziale di salvia è un prodotto dalle grandi potenzialità (come questo olio). Certo, si evince da quanto analizzato che la sua potenza può in alcuni casi essere anche troppo, ragione per cui è sconsigliata l’assunzione fai da te.

Prima di cominciare ad utilizzare l’olio essenziale di salvia quindi, è bene consultare il proprio medico di fiducia oppure un omeopata, in modo da essere sicuri di procedere con un utilizzo corretto e non pericoloso per la salute.

Articolo PrecedenteContusione: cosa fare e cosa mettere quando si prende una botta
Prossimo ArticoloLeggings snellenti: funzionano davvero? 5 migliori e Benefici
niklaos2005@gmail.com'
Nicola
Sono un autore multitasking, ossia che ama scrivere a prescindere dal tema che deve affrontare. Da qualche tempo però, avvicinandomi al tema della salute per alcuni blog, questo argomento mi ha conquistato. Il motivo? Un po' perché di natura sono curioso, e scoprire cose nuove grazie alla medicina che avanza mi affascina molto. La cosa però più preponderante, è il fatto che scrivere sul tema salute mi fa sentire parte di quella catena che aiuta le persone a prendere coscienza del proprio corpo, mostrando quali sono le cose da fare e da conoscere per combattere qualsiasi malattia e problematiche varie.