Migliori integratori per acufeni

29

Gli acufeni, che sono conosciuti anche con il termini "tinniti", sono un disturbo che si manifesta a carico dell'orecchio.

migliori integratori acufeni
migliori integratori acufeni

Gli acufeni, che sono conosciuti anche con il termini “tinniti“, sono un disturbo a carico dell’orecchio. Tale problema si manifesta in un modo molto preciso, ovvero attraverso una percezione sonora che nella maggior parte dei casi presenta una tonalità acuta, che può ovviamente essere risolto individuando la causa, effettuando le dovute cure e con specifici integratori per acufeni come il Solgar (qui il prodotto su Amazon) .

Nello specifico, quello che si avverte è qualcosa che può ricondurre al suono tipico di un fischio, di un ronzio o infine, a quello di uno scampanellio. Questo chiaramente in una situazione in cui non vi sia la presenza di alcun rumore esterno.

Nel nostro testo entreremo nel dettaglio di questo problema per saperne di più.

Cause della comparsa degli acufeni

Come per ogni patologia che può colpire le persone, anche gli acufeni possono avere delle cause ben precise che portano alla loro comparsa. Andiamo a vedere da vicino quali sono quelle principali:

  • Patologie dell’orecchio: situazioni a livello dell’orecchio come eccessiva presenza di cerume, otiti, presenza di corpi estranei, ipoacusia, possono generare gli acufeni, come anche un’eventuale presenza del neurinoma acustico-vestibolare.
  • Sindrome di Ménière: patologia dell’orecchio interno, che può causare diverse manifestazioni quali vertigine, ipoacusia neurosensoriale fluttuante e appunto, acufeni.
  • Esposizione a suoni di elevato volume.
  • Stress emotivo.
  • Alcuni farmaci
  • Problemi dell’articolazione temporomandibolare.
  • Contratture muscolari, problemi cardiovascolari, conflitto neurovascolare e infine, danni neurologici.

Sintomi della presenza di acufeni

Gli acufeni sono una manifestazione che può presentarsi in due diverse tipologie, ovvero come fenomeno soggettivo o come fenomeno oggettivo.

Nel primo caso, il suono generato dagli acufeni è avvertito solo dall’interessato, mentre nel secondo (sebbene si tratti di un caso meno frequente), il fenomeno è udito anche dalle altre persone.

Il livello della manifestazione prevede una forbice piuttosto ampia, che va da livello “lieve” a “catastrofico”, e in base alla gravità può rappresentare un grosso problema nella normale vita di tutti i giorni, in quanto gli acufeni possono interferire con il sonno e con le normali attività quotidiane, anche per questi motivi è bene agire velocemente anche con i giusti integratori per acufeni Solgar (qui il prodotto su Amazon).

Ovviamente non bisogna abbandonare altri integratori, come quelli per  le difese immunitarie o quelli per dimagrire, come la spirulina o quelli specifici per dimagrire dormendo.

Trattamenti per gli acufeni

Per trattare gli acufeni si deve innanzitutto chiarire quale sia la causa che li ha scatenati, dopodiché curando quella si va a risolvere il problema.

Nel caso in cui la causa della loro comparsa rimanga sconosciuta (si parla in questo caso di acufene idiopatico), situazione che si verifica spesso, ci si affida alla tecnica che mira a spegnere l’informazione sonora a livello cerebrale.

In alcuni casi, per fare questo, si utilizzano apparecchi che producono “rumori bianchi”, i quali sono capaci di mascherare il messaggio sonoro al cervello.

Migliori integratori per acufeni

Arriviamo adesso al cuore del nostro testo, andando a vedere quali sono ad oggi i migliori integratori per acufeni che si possono trovare in commercio.

Life Ginkgo Biloba

Siamo davanti ad un estratto di una pianta, quindi è un prodotto completamente naturale.

Il vero punto di forza di Life Ginkgo Biloba (qui il prodotto su amazon) è che la sua funzione non è quella di agire sul sintomo, ma di andare a risolvere il problema alla base, ovvero la causa scatenante degli acufeni.

Una delle sue peculiarità è quella di andare a rafforzare i capillari portando il sangue ossigenato ovunque, anche nell’orecchio. Per quello che riguarda invece il dosaggio non esiste una linea precisa, ma si considera che in media una capsula al giorno di Life Ginkgo Biloba (qui il prodotto su amazon) è sufficiente a portare notevoli benefici, e quindi miglioramenti al problema degli acufeni.

I consigli che ci vengono dati dagli esperti è di assumere la capsula al mattino, in modo che gli effetti benefici che ne derivano accompagnino la persona per tutta la giornata. Ci sono alcune controindicazioni nell’assunzione di questo integratore, ovvero che non è adatto a coloro che soffrono di celiachia, a chi è vegano, e nei soggetti che abbiano un’intolleranza al lattosio.

Naturacle Ginkgo Biloba

Altro integratore che si avvale dell’estratto della pianta che abbiamo visto in precedenza, ma che si presenta con qualche variante. Uno degli aspetti che lo differenzia dal precedente è quello di essere estremamente più potente.

Ogni capsula di Naturacle Ginkgo Biloba (qui il prodotto su Amazon) contiene ben 400mg di principio attivo, e si richiede un’assunzione di almeno 6 compresse per raggiungere la cifra di 2400mg di principio attivo, che sono necessari alla risoluzione dei problemi.

Una delle caratteristiche molto interessanti di questo integratore è che i suoi effetti sono pressoché immediati, assumendolo in maniera corretta si potrà apprezzare fin da subito il risultato positivo che ne deriva.

Altri aspetti che differenziano Naturacle Ginkgo Biloba (qui il prodotto su Amazon) dall’integratore visto in precedenza è il fatto di contenere solo ingredienti vegetali, essere gluten free e senza lattosio. Questo vuol dire che può essere utilizzato anche dai celiaci, da chi è intollerante al lattosio, e anche da coloro che per scelta personale seguono la filosofia vegana.

Solgar Fitoginkgo

Solgar (qui il prodotto su Amazon) è tra gli integratori naturali quello che possiamo ritenere leader nel settore della fitoterapia, e in particolar modo nel campo di quello che sono gli integratori fitoterapici.

La pianta da cui si estrae il principio attivo è sempre la stessa, ma la composizione generale degli ingredienti è diversa dai due precedenti integratori analizzati.

Per quanto riguarda l’assunzione di Solgar (qui il prodotto su Amazon), il consiglio è lo stesso che vale per il primo integratore, ovvero di assumere una capsula al giorno con preferenza al mattino. Basta una sola capsula in quanto al suo interno il principio attivo è presente in dose massiccia.

Come per il precedente tipo di integratore, il fatto di contenere solo prodotti naturali lo rende utilizzabile anche da chi abbraccia la filosofia vegana, dai celiaci e da coloro che sono intolleranti al lattosio.

Acuval Audio

Entriamo in quella che è una sfera molto più ricercata in fatto di integratori alimentari per acufeni (qui il prodotto su Amazon, in quanto questo prodotto ha lo scopo specifico di andare a migliorare la capacità uditiva, oltre che contrastare i processi cognitivi “colpevoli” di aver manifestato l’acufene.

Acuval Audio (qui il prodotto su Amazon) si presenta in bustine da sciogliere in acqua, oppure in alternativa si può scegliere anche un’altra bevanda purché questa sia priva di caffeina e zuccheri.

In merito alla sua assunzione, gli esperti consigliano di assumere una bustina ogni sera prima di andare a dormire. La ragione la ritroviamo nel fatto che, quando si dorme, il cervello si mostra molto più reattivo, e in questo momento specifico è capace di attivare i processi di auto-guarigione e rigenerazione.

Naturalma Ginkgo

Siamo di fronte ad un prodotto a marchio Naturalma (qui il prodotto su Amazon), brand che nel campo della fitoterapia non ha bisogno di alcuna presentazione.

Tale prodotto è davvero qualcosa di formidabile per la cura degli acufeni, in quanto basta solo osservare che si presenta sotto forma di tintura madre. Cosa significa questo? Abbiamo davanti un prodotto che è un vero e proprio concentrato puro di principio attivo, che non perde le sue proprietà in quanto non si diluisce in acqua ed è privo di zuccheri.

Per l’assunzione gli esperti consigliano 40 gocce al giorno, che possono anche essere messe su un fazzoletto da appoggiare al cuscino in modo da trarre beneficio dagli effluvi prodotti durante la notte dalla tintura madre. Questa opzione è molto utile specialmente se si deve sottoporre a trattamento un neonato o un bambino piccolo.

La cosa molto interessante di questo prodotto è il fatto di essere ccompletamente naturale, oltre che chiaramente al fatto di non avere alcuna controindicazione. Naturalma Ginkgo (qui il prodotto su Amazon) infatti, può essere assunto anche dalle donne in gravidanza o nel periodo dell’allattamento, e la sua completa composizione naturale lo rende perfetto per coloro che hanno particolari intolleranze al lattosio, coloro che sono celiaci e infine, anche coloro che seguono la filosofia vegana.

Pycnogenol

Questo integratore è molto interessante (puoi trovarlo qui su Amazon), e la sua principale caratteristica è quella di andare a curare il problema degli acufeni risolvendo di fatto le problematiche relative alla causa della loro manifestazione.

La sua composizione completamente naturale permette di poter essere assunto da tutti, anche da chi è intollerante al lattosio, dai celiaci e infine, anche da chi segue la filosofia vegana.

La formula do Pycnogenol (qui il prodotto su Amazon) è pensata per essere applicata da sola sia la mattina che la sera, e sono sufficienti solo due o tre gocce per sentire un immenso beneficio.