NoEmi, Assistente Digitale Contro il Mal di Testa

33

NoEmi è l'assistente digitale per combattere il mal di testa. Funziona veramente? Che benefici si possono ottenere?

NoEmi, Assistente Digitale Contro il Mal di Testa
NoEmi, Assistente Digitale Contro il Mal di Testa

L’assistente digitale NoEmi (sito ufficiale) per combattere emicrania e mal di testa, una piattaforma on line gratuita che ti permette di trovare una soluzione a questo fastidioso problema che, secondo l’OMS, è la terza patologia peggiore e più fastidiosa per il genere umano.

Quali sono le opinioni so NoEmi (sito ufficiale dove iscriversi gratis)? Funziona davvero? Continua a leggere la nostra recensione per scoprirne di più.

Recensione NoEmi, piattaforma digitale per combattere l’emicrania

NoEmi (sito ufficiale) è la piattaforma digitale gratuita e senza costo creata da Novartis in collaborazione con Paginemediche, e vuole essere davvero un aiuto concreto per combattere il mal di testa.

Cos’è il mal di testa?

Il mal di testa è una problematica molto comune che la maggior parte delle persone sperimenta molte volte durante la vita.

Il sintomo principale del mal di testa è dolore alla testa o al viso. Il fastidio, o male, può essere pulsante, costante, acuto o sordo.

Il mal di testa può essere trattato con farmaci o con sistemi di gestione dello stress.

Se soffri di mal di testa, devi sapere che non sei il solo. Il mal di testa è, infatti, una delle condizioni di dolore più comuni nel mondo, e fino al 75% degli adulti in tutto il mondo ha avuto un mal di testa nell’ultimo anno.

Il mal di testa è una delle principali cause di assenteismo dal lavoro e dalla scuola, nelle situazioni più gravi influisce negativamente anche sulla vita sociale e familiare. Per alcune persone, lottare continuamente contro il mal di testa può portare a sentirsi ansiosi e depressi.

Ci sono più di 150 tipi di mal di testa, tutti raggruppatili in due categorie principali: cefalee primarie e secondarie.

I mal di testa primari sono quelli che non sono dovuti ad un’altra condizione medica, come:

  • Cefalee a grappolo
  • Emicrania
  • cefalee persistenti giornaliere (NDPH)
  • Mal di testa da tensione

Le cefalee secondarie sono invece legate ad un’altra condizione medica, come ad esempio:

  • Malattia dei vasi sanguigni nel cervello
  • Trauma cranico
  • Pressione alta
  • Un’infezione
  • Uso eccessivo di farmaci
  • Congestione del seno nasale
  • Trauma
  • Tumore

In Italia soffrono di mal di testa circa 5 milioni di persone, soprattutto donne. Purtroppo, è una malattia a cui spesso non si dà la giusta importanza, per cui la maggior parte dei pazienti lo sottovaluta e non sa come affrontarlo.

E’ proprio in quest’ottica che nasce NoEmi (sito ufficiale), l’assistente digitale di Pagine Mediche per combattere il mal di testa.

Come NoEmi può aiutare a controllare i mal di testa

La prima cosa da fare è cercare di capire la fonte del mal di testa.

Per questo motivo, bisogna registrarsi gratuitamente sul sito ufficiale.

Una volta confermata la propria e-mail e fatto l’accesso, bisogna fornire tutti i dettagli principali sul proprio mal di testa. Ovviamente, bisogna cercare di essere il più sinceri possibile, così da arrivare ad una soluzione migliore ed efficace.

Tra i servizi che NoEmi (sito ufficiale) propone agli utenti per gestire l’emicrania, troviamo:

  • la carta d’identità del mal di testa, un test per capire che tipologia di mal di testa si ha, così da capire meglio quale potrebbe essere la fonte. Si tratta del primo passo per aiutare un medico a iniziare un percorso diagnostico;
  • diario del mal di testa, dove bisogna tenere traccia dei sintomi e dei farmaci che si assumono contro il mal di testa. Bisogna fornire a questo diario quante più informazioni possibili, così da supportare l’anamnesi del medico ed orientare verso l’approccio migliore in base alle caratteristiche del proprio mal di testa;
  • libretto sanitario, uno strumento che permette all’utente di caricare online, in un database sicuro, tutte le informazioni sui propri mal di testa e su altre patologie di cui soffre. Si tratta di un aspetto importante, soprattutto se i mal di testa sono secondari, quindi derivanti da qualche altra causa e condizione di salute. Nel libretto sanitario occorre scrivere i farmaci assunti, se si fuma o si beve alcol, quali sono i valori della pressione, informazioni sulla fertilità, e così via. L’obiettivo è quello di dare al medico un quadro clinico il più completo possibile;
  • la checklist, ovvero tutta una serie di azioni che l’utente deve fare direttamente sulla piattaforma digitale, per farsi trovare pronto nel momento della visita medica.

NoEmi funziona davvero?

Se usato con cognizione di causa e fornendo tutte le informazioni del caso, NoEmi (sito ufficiale) è un sistema che può funzionare per risolvere i propri mal di testa, perché si forniscono ai medici tutte le informazioni necessarie per riuscire a risolvere le emicranie del paziente.

Sulla piattaforma si verrà guidati da un chatbot interattivo, che aiuterà l’utente a capire in che maniera usare la piattaforma nel modo migliore possibile.

Inoltre, ci sono dei mini video e delle pillole di articoli per approfondire meglio il mal di testa.

NoEmi (sito ufficiale) è un interessante progetto per cercare di risolvere l’emicrania, un aiuto concreto che tutti possono fare.